Il Maggio dei Libri nella prima edizione di “Floridia in biblioteca” tantissimi eventi culturali.  Sabato 19 iniziativa a ricordo della scrittrice Chiara Palazzolo, prematuramente scomparsa

La Civetta di Minerva, 11 maggio 2018

Insieme al Salone internazionale del Libro di Torino, il Maggio dei Libri è un altro degli appuntamenti culturali di primavera.

Tra le numerose iniziative che coinvolgono scuole, scrittori, lettori, operatori culturali, biblioteche, archivi di tutta Italia, segnaliamo la I edizione di “Floridia in biblioteca” (progetto dell’associazione Ninphea diretto dalla professoressa Stefania Germenia, realizzato con il patrocinio del Comune di Floridia con la collaborazione di Naxoslegge): la biblioteca del terzo millennio non è più o non è soltanto deposito di libri e luogo deputato alla ricerca e allo studio, ma si apre al territorio e coinvolge tutte le forze in campo per promuovere una cittadinanza attiva e consapevole e una fruizione creativa, perfino giocosa, della cultura.

Dopo l’appuntamento del 7 maggio scorso, che ha visto l’inaugurazione della mostra di cartoline d’epoca del professor Vincenzo La Rocca “Saluti da…”, con la collaborazione della Soprintendenza BB.CC.AA. di Siracusa, la tavola rotonda “Storie di biblioteche che resistono”, con gli interventi delle professoresse Girmenia e Gozzo, della professoressa Elena Savatta (direttrice del centro studio ibleo), del dottor Giuseppe Garro, antropologo, e della dottoressa Paola Cappè, che presiede l’Associazione italiana biblioteche e dirige la Biblioteca comunale di Canicattini Bagni (ricordiamo la recente iniziativa del 6 maggio scorso legata a “Nati per leggere” presso la Galleria regionale di Palazzo Bellomo), ecco le prossime date: il 19 maggio, sabato, sarà la volta delle iniziative a ricordo della scrittrice Chiara Palazzolo, prematuramente scomparsa (un convegno, che vedrà l’intervento di Fulvia Toscano, direttore artistico di Naxoslegge e Nostos e consulente culturale di Ninphea – rappresentata dalla dottoressa Giovanna Tidona e dalla professoressa Paola Gozzo – della professoressa Filomena Migneco Frasca e del professor Giuseppe Lupo, docente di letteratura moderna e contemporanea presso la Cattolica di Milano, sarà dedicato alla figura di Chiara Palazzolo, che verrà omaggiata anche con una lettura di brani tratti dalle sue opere accompagnata da brani eseguiti dal maestro Antonio Granata; la sala lettura della biblioteca sarà intitolata alla memoria dell’autrice).

Venerdì 25 maggio, nell’ambito dell’incontro “Cultura è legalità”, l’avvocatessa Lauretta Rinauro, coordinatrice provinciale di “Libera”, interverrà sul tema; verrà proiettato il corto “Il silenzio è mafia” a cura della Chain Production, mentre la compagnia teatrale “Il Sipario” di Canicattini Bagni si esibirà nel recital “Sacrificati nella vita… vivi nella storia”. La professoressa Daniela Campisi donerà un’opera fotografica alla biblioteca.

“Fondare biblioteche è un po' come costruire ancora granai pubblici: ammassare riserve contro l'inverno dello spirito che da molti indizi, mio malgrado, vedo venire”: non c’è forse citazione migliore di quella tratta da Marguerite Yourcenar per invitare i nostri lettori a (ri)scoprire il valore del ruolo delle biblioteche per la nostra vita personale e comunitaria.