Tutti gli uffici e i professionisti che hanno collaborato, per i settori di competenza, alla stesura dello strumento: università, Regione, Azienda Foreste, ASI…

 La Civetta di Minerva, 13 aprile 2018

Con il Piano Paesistico della Provincia di Siracusa, la Soprintendenza BB.CC.AA. ottempera agli obblighi di dotarsi di tale strumento, sanciti dal D.A. n. 6080 del 21 maggio 1999 di approvazione delle Linee Guida del Piano Territoriale Paesistico Regionale. Le medesime Linee guida stabilivano l’articolazione nei diciassette ambiti territoriali descritti affidando, la relativa pianificazione paesistica alle Soprintendenze competenti per territorio.

La Soprintendenza BB.CC.AA. di Siracusa, per la redazione del Piano Territoriale Paesistico relativo al territorio contenuto negli Ambiti 14 e 17 –“Area dei rilievi e del tavolato ibleo” si è avvalsa di alcune consulenze. In particolare, per gli aspetti attinenti al sistema antropico e, più specificatamente, al sistema insediativo ha stipulato una convenzione con il Dipartimento ASTRA dell’Università di Catania (Responsabile scientifico prof. Giuseppe Dato); per gli aspetti botanici con il Dipartimento di Botanica della Università di Catania (Responsabile scientifico prof. Pietro Pavone); per gli aspetti geologici con la GGC del dott. Pietro La Manna; per gli aspetti agronomici (uso del suolo e paesaggio agrario) con la S.O.A.T - Sezione Operativa di Siracusa dell’Assessorato Reg.le Assessorato Agricoltura e Foreste, referenti il Dott. Antonino Attardo coadiuvato dal Dott. Alessandro Leonforte e dalla Dott.ssa D’Aquila Concetta; per i boschi, in collaborazione con l’Azienda Reg.le Foreste, Ufficio Provinciale di Siracusa, referente Dott. Antonino Attardo; per l’individuazione dei beni isolati, con l’arch. Ersilia Bazzano (analisi e schede) in collaborazione con l’Arch. Anna Spada; per le infrastrutture con l’ASI di Siracusa, referente l’ing. Nino Di Guardo; per la realizzazione di parte del GIS e il trattamento delle informazioni elaborate dagli uffici della stessa Soprintendenza con la Gisat del dott. Michele Maccarrone.

Il Responsabile Unità Operativa VII

(dott.ssa Alessandra Trigilia)

Il Soprintendente

         (dott.ssa Marzia Scialabba)