Dopo la “Carmen” di Georges Bizet, domenica 13 agosto sarà rappresentata la “Cavalleria Rusticana” di Pietro Mascagni. La “location” è sempre la piazza D'Armi del Castello Maniace in Ortigia. Talenti siracusani affiancheranno un prestigioso cast internazionale.

[Salvo La Delfa] Continua a Siracusa la programmazione della stagione lirica sinfonica organizzata da Mythos Opera Festival che ha Gianfranco Pappalardo Fiumara come sovrintendente musicale e Katia Ricciarelli come direttrice artistica. Dopo le tre serate dedicate all’opera lirica “Carmen” di G. Bizet, domenica 13 agosto alle ore 20.30, nella piazza D'Armi del Castello Maniace, sarà messa in scena la “Cavalleria Rusticana”.

La regia dell’opera di Pietro Mascagni (su libretto di Giovanni Targioni-Tozzetti e Guido Menasci, e tratta dalla novella omonima di Giovanni Verga) è affidata a Massimo Bonelli che va voluto mettere insieme un prestigioso cast internazionale e talenti locali, al fine di valorizzare anche le risorse artistiche siracusane.

Infatti, è siracusana l’orchestra (Orchestra “Arturo Toscanini” di Siracusa) diretta dal Maestro Michele Netti (che, prima dell’inizio dell’opera, omaggerà il pubblico con l’esecuzione di diverse sinfonie); è siracusano l'aiuto regia, Massimo Tuccitto, attore, regista e autore di opere importanti eseguite nei teatri siciliani e sono siracusane le comparse di Cavalleria rusticana, tanti ragazzi dell'associazione culturale Godot che, durante l'anno, organizza corsi di teatro e diverse iniziative per il territorio.

Il cast internazionale vede la presenza di Sofía Mitropoulos (Santuzza), Sebastian Ferrada (Turiddu), Armando Puklavec (Alfio), Sabrina Messina (Lola), Elena Kanakis (mamma Lucia) e la compagine del Coro Lirico Siciliano diretto dal Mº Francesco Costa.

Dopo la rappresentazione del 13 dicembre al Castello Maniace, l’opera di Pietro Mascagni sarà rappresentata al Teatro greco di Taormina.