L’avvocato di Augusta e i suoi sodali Calafiore, Centofanti e Farraro utilizzavano Wickr, un’app per iPhone, iPad e iPod Touch che teneva al sicuro, con standard di livello militare, le informazioni identificative

 

La Civetta di Minerva, 1 giugno 2019

Poche battute, ma quelle giuste per capire come Calafiore, Amara, Centofanti e Ferraro evitavano di essere intercettati. Si chiama Wickr ed è un'applicazione per iPhone, iPad e iPod Touch, che permette di scambiare file con il proprio dispositivo mobile in maniera sicura, criptando non solo i dati ma anche i metadati lasciati dalla cancellazione, per accedere ai quali finora c’erano diversi sistemi. Questa App permette di tenere al sicuro, quasi con standard di livello militare, testi, foto e video, nascondendo tutte le informazioni identificative.

Come funziona il sistema Wickr? Semplice: con un metodo di crittografia che gli esperti chiamano “salting & hashing”. Ogni file verrebbe arricchito di codici random e successivamente passato attraverso un algoritmo matematico che lo protegge. Il sistema, poi, effettuerebbe questa operazione più volte, trasmettendo solo il risultato criptato. Non meno importante, inoltre, sarebbe l’opzione di auto-distruzione a tempo per i file inviati.