Weather   Italia, Siracusa  20°C

 

  • La Civetta di Minerva: in edicola il nuovo numero del 20 Ottobre 2017

    Sostieni il nostro impegno: chiedi la Civetta in edicola. Per te è solo un euro, per noi un grande aiuto, per tutti è un mezzo di informazione libero, unico e originale. Non fermiamo le poche voci che sono svincolate da chi decide cosa e quando bisogna sapere. L'informazione è potere. Riappropriamoci della capacità di avere un nostro strumento d'informazione. Ti aspettiamo!

  • Bernadette Lo Bianco rieletta presidente di Sicilia Turismo per Tutti

    L’assemblea dei soci ha eletto il nuovo consiglio direttivo dell'associazione "Sicilia Turismo per Tutti", confermando Bernadette Lo Bianco quale presidente dell’associazione. Il ruolo di vice presidente va a Mariarosa Malesani, di segretario ad Ada strano e di tesoriere a Gabriela Lo Bianco. Eletti consiglieri Alessandro Maiolino, Annalisa Romano, Concetta Vasquez, Ludovico Leone e Nicoletta Abela.

    "L’obiettivo strategico perseguito dall’associazione “Sicilia Turismo per Tutti” - dichiara Bernadette Lo Bianco - è la realizzazione del progetto “Sviluppo del Turismo per Tutti”, cioè creare le condizioni per lo sviluppo del turismo accessibile in Sicilia, incrementando la capacità di attrarre flussi di turisti con bisogni speciali e di accoglierli con una qualità ed un livello di servizi in grado accrescere il loro grado di soddisfazione e la loro fidelizzazione verso le strutture ricettive della Sicilia, migliorando l’immagine complessiva del sistema turistico-ricettivo della Sicilia, qualificandolo come “accessibile”.

    Questo progetto prevede azioni di diffusione delle informazioni, formazione di competenze negli operatori e sensibilizzazione degli attori, pubblici e privati, più rilevanti per il turismo regionale; comprende azioni di intervento “strutturale” per l’accessibilità; favorisce l’utilizzo delle nuove tecnologie e della “rete” per una migliore fruizione ed individuazione dei diversi servizi che possono interessare il turista con bisogni speciali; riguarda lo sviluppo di azioni promozionali e comunicative sul mercato nazionale ed internazionale.

    "L'associazione "Sicilia Turismo per Tutti" inoltre si occupa oltre al settore Turismo anche dei settori Cultura, dello Sport e della religione e Lavoro "Per Tutti!"

  • Nazca, quelle misteriose linee e figure nel deserto peruviano

    “Apposte come da un gigantesco timbro calato dall’alto sul suolo”. Interessante lezione a Villa Politi del fisico quantistico prof. Carmelo Barbagallo

  • Il GNL fa passi da gigante ma ad Augusta si tace

    Significativi investimenti dei grandi armatori. Si impongono scelte che, per gli scenari possibili, non possono essere fatte nel chiuso delle stanze, tanto più in una città a ridosso della zona industriale

  • Una balla che il Sud abbia ricevuto più soldi del Nord

    Il referendum leghista sembra avere l’obiettivo di tagliare la zavorra del Meridione, che tale non è come si evince dai dati del residuo fiscale per regione e pro-capite

  • L’on. Amoddio: “Lele Scieri poteva essere salvato”

    La presidente della commissione parlamentare: “Gli auditi hanno rivelato nella caserma Gamerra gravi atti di violenza e controlli blandi, alcuni uscivano scavalcando il muro”, “Sul caso abbiamo trovato un nuovo filone d’inchiesta, la Procura di Pisa riaprirà le indagini”

  • Il 10 dicembre giorno di digiuno contro il carcere a vita

    Data in cui, nel 1948, l’Assemblea Generale delle Nazioni Unite proclamava la Dichiarazione Universale dei Diritti dell’Uomo. Nel luglio 2011 gli ergastolani di Spoleto scrissero a Napolitano: “Meglio la pena di morte”

  • E Aurelio Caliri riveste di note i versi dei poeti

    Nel suo nuovo libro, ha musicato i versi immortali di Leopardi, Pascoli e Quasimodo. Il personaggio non è nuovo a queste contaminazioni: ha già collaborato con Salvatore Fiume, col tenore Di Stefano, con i registi Garay e Grimaldi, con Camilleri e Ada Merini

  • Alberto Sipione e la fotografia sociale o di strada

    Siracusano di origine, vive a Basilea in Svizzera ma ritorna spesso nella città aretusea dove, tra i primi lavori di geografia urbana, ha realizzato mostre su Marina di Melilli e sulla fabbrica Eternit

  • Tutti in carrozza con Musumeci, posti esauriti

    La Civetta di Minerva, 6 ottobre 2017

    Per la presentazione delle liste dei candidati alle elezioni regionali siciliane, come dicono i croupier al tavolo della roulette: les jeux sont faits, i giochi sono fatti. E mutu cu sapi u iochu!

    I sondaggi continuano a dare in testa nella competizione per la presidenza il camerata Nello Musumeci l’onesto, onusto di alleati disinteressati e prontissimi a salire sul carro del vincitore annunciato, ormai diventato un carrozzone superaffollato e trasudante umori vari, compresi gli inconfondibili olezzi di minestra riscaldata.

    Siracusa, come sempre, sta dando un bel contributo alla causa del rinnovamento co sgricciu, del cambiamento rivoltato alla siciliana, degli uomini politici buoni per tutte le stagioni. Così nella lista dell’Unione di centro schierata con Musumeci troviamo il deputato regionale uscente e speranzoso-rientrante Pippo Sorbello da Melilli, di cui è stato più volte sindaco, e il notaio messinese trapiantato ad Augusta Giambattista Coltraro detto Cultraru, eletto 5 anni fa all’Assemblea siciliana col Megafono del compagno Rosario Crocetta. Sia Sorbello che Coltraro nelle scorse settimane erano dati anche come eventuali candidati del centrosinistra: e possiamo solo immaginare quale travaglio interiore ed esteriore essi abbiano dovuto affrontare, posti dinanzi al dilemma di scegliere a quale dei due schieramenti donare il proprio bagaglio di idee, principi, ideali e pacchetti di voti immacolati lavati col sapone di Marsiglia a forza di olio di gomiti.

    Non meno prestigiosi i candidati schierati da Forza Italia con in testa il commissario provinciale del partito, ovvero “l’unica… Bandiera”: che sarebbe il nuovo strabiliante gioco di parole ideato da Edy Bandiera, raffinato autore di calembour che cinque anni fa da candidato alla Regione, allora con l’Udc, utilizzò l’originalissimo slogan “cambiAMO la Sicilia”. Nella legislatura che sta per finire Bandiera è stato deputato regionale “a trasi e nesci” complessivamente per un anno e mezzo, nell’ambito di un lungo contezioso a colpi di ricorsi incrociati con il già citato Pippo Sorbello, che in un primo tempo sembrò soccombere per via di una condanna giudiziaria subita in primo grado.

    Sempre con Forza Italia è candidato il sindaco di Priolo Antonello Rizza, già da un mesetto in campagna elettorale campeggiando da maxi manifesti murali, pur senza alcun simbolo di partito (come oggi è uso fare da parte di molti candidati) con lo slogan “Basta con le chiacchiere” accanto alla sua foto gigante. Sinceramente non siamo aggiornati su eventuali procedimenti penali a suo carico, ma ricordiamo molto bene – e tanto ci basta e ci assupécchia – l’incondizionato e pubblico sostegno di Rizza alla candidatura a premio Nobel per la letteratura del professore dell’università re pignatéddi e direttore-editore del foglio murale Il Tamburo, Stefano Palasciano.

    Nella medesima lista forzaitaliota made in Siracusa spicca altresì la presenza di Franco Zappalà, democristiano di lungo corso e di successive varie avventure politiche, da un po’ di mesi ritornato in consiglio comunale dove è subentrato ai consiglieri dimessisi dal gruppo quasi estinto di Progetto Siracusa. Sbattendosene allegramente di Ezechia Paolo Reale e compagnia civica senza numero, Zappalà è tornato a navigare a vista riscuotendo la giusta considerazione che merita un fuoriclasse del salta-fossismo in alto e in lungo come lui. A presenziare all’annuncio ufficiale della sua candidatura c’erano l’ex ministra e berlusconiana della primissima ora Stefania Olivia Prestigiacomo e Gaetano Armao, fondatore del movimento da fermo Sicilia Nazione. Andando a ritroso nel tempo, Armao è stato politicamente vicino a Lombardo, a Cuffaro e prima ancora democristiano di sinistra. Insomma un vero campione del rinnovamento al top del top, su cui potrà senza dubbio contare Musumeci per fare diventare più che bellissima la Sicilia, e mentre che ci siamo anche la Calabria e il Tavoliere delle Puglie.

    Che poi a partecipare alla presentazione della candidatura di Franco Zappalà ci fosse pure Rino Piscitello, braccio destro e sinistro di Armao e dell’indipendentismo sicano-siculo-trinacrio, tale circostanza rende ancora più gustoso il tutto all’insegna dell’usato garantito di provenienza sinistra-centro-destra di sopra, di sotto e per tutte le ruote.

    Senza dimenticare i giovani, poco importa se figli d’arte come l’avvocato Paolo Cavallaro figlio di Mario Cavallaro ex presidente della Provincia e missino ante-post marcia. Cavallaro junior nel siracusano è il candidato di “Diventerà Bellissima” la sigla dei seguaci doc di Nello Musumeci, confluita per l’occasione nella lista dei candidati nostrani dell’Alleanza tra Fratelli d’Italia e Noi con Salvini: i primi dichiarati nazionalisti di destra, i secondi ascari siciliani reclutati nelle file dei separatisti leghisti dell’immaginaria nazione padana. Altro che Catalogna e Spagna! Da noi resiste il motto “Franza o Spagna purché se magna”.

    2 – continua. Prossima puntata: la sinistra delle meraviglie e altri mondi s/conosciuti.

News

La Civetta di Minerva: in edicola il nuovo numero del 20 Ottobre 2017

Attualità
Redazione civetta
Venerdì, 20 Ottobre 2017 23:56
Sostieni il nostro impegno: chiedi la Civetta in edicola. Per te è solo un euro, per noi un grande aiuto, per tutti è un mezzo di informazione libero, unico e originale. Non fermiamo le poche voci che sono svincolate da chi decide cosa e quando bisogna sapere. L'informazione è potere. Riappropriamoci della capacità di avere un nostro strumento d'informazione. Ti aspettiamo!
leggi tutto

Bernadette Lo Bianco rieletta presidente di Sicilia Turismo per Tutti

Attualità
Salvo La Delfa
Venerdì, 20 Ottobre 2017 15:02
L’assemblea dei soci ha eletto il nuovo consiglio direttivo dell'associazione "Sicilia Turismo per Tutti", confermando Bernadette Lo Bianco quale presidente dell’associazione. Il ruolo di vice presidente va a Mariarosa Malesani, di segretario ad Ada strano e di tesoriere a Gabriela Lo Bianco. Eletti consiglieri Alessandro Maiolino, Annalisa Romano, Concetta Vasquez, Ludovico Leone e Nicoletta Abela. "L’obiettivo strategico perseguito dall’associazione “Sicilia Turismo per Tutti” - dichiara Bernadette Lo Bianco - è la realizzazione del progetto “Sviluppo del Turismo per Tutti”, cioè creare le condizioni per lo sviluppo del turismo accessibile in Sicilia, incrementando la capacità di attrarre flussi di turisti con bisogni speciali e di accoglierli con una qualità ed un livello di servizi in grado accrescere il loro grado di soddisfazione e la loro fidelizzazione verso le strutture ricettive della Sicilia, migli
leggi tutto

Nazca, quelle misteriose linee e figure nel deserto peruviano

Scuola
Annamaria Di Carlo
Venerdì, 20 Ottobre 2017 13:30
“Apposte come da un gigantesco timbro calato dall’alto sul suolo”. Interessante lezione a Villa Politi del fisico quantistico prof. Carmelo Barbagallo
leggi tutto

Il GNL fa passi da gigante ma ad Augusta si tace

Provincia
Giambattista Totis
Venerdì, 20 Ottobre 2017 13:26
Significativi investimenti dei grandi armatori. Si impongono scelte che, per gli scenari possibili, non possono essere fatte nel chiuso delle stanze, tanto più in una città a ridosso della zona industriale
leggi tutto

Una balla che il Sud abbia ricevuto più soldi del Nord

Attualità
Antonio Giangrande
Venerdì, 20 Ottobre 2017 00:51
Il referendum leghista sembra avere l’obiettivo di tagliare la zavorra del Meridione, che tale non è come si evince dai dati del residuo fiscale per regione e pro-capite
leggi tutto

L’on. Amoddio: “Lele Scieri poteva essere salvato”

Attualità
Aldo Castello
Venerdì, 20 Ottobre 2017 00:43
La presidente della commissione parlamentare: “Gli auditi hanno rivelato nella caserma Gamerra gravi atti di violenza e controlli blandi, alcuni uscivano scavalcando il muro”, “Sul caso abbiamo trovato un nuovo filone d’inchiesta, la Procura di Pisa riaprirà le indagini”
leggi tutto

E Aurelio Caliri riveste di note i versi dei poeti

Cultura
Marialucia Riccioli
Venerdì, 20 Ottobre 2017 00:30
Nel suo nuovo libro, ha musicato i versi immortali di Leopardi, Pascoli e Quasimodo. Il personaggio non è nuovo a queste contaminazioni: ha già collaborato con Salvatore Fiume, col tenore Di Stefano, con i registi Garay e Grimaldi, con Camilleri e Ada Merini
leggi tutto

Alberto Sipione e la fotografia sociale o di strada

Cultura
Redazione civetta
Giovedì, 19 Ottobre 2017 12:53
Siracusano di origine, vive a Basilea in Svizzera ma ritorna spesso nella città aretusea dove, tra i primi lavori di geografia urbana, ha realizzato mostre su Marina di Melilli e sulla fabbrica Eternit
leggi tutto

Nel 2016 scambiate nel mondo 144 miliardi di email

Ambiente
Paolo Pantano
Venerdì, 20 Ottobre 2017 00:47
Il 68,8% spam, ma 1,5 milioni di bambini sotto i cinque anni muoiono per aver bevuto acqua contaminata spesso con agenti cancerogeni. Evoluzione sostenibile o involuzione permanente?
leggi tutto

A Siracusa altissimo e pericoloso consumo di protettori gastrici

Sanità
Corrado Artale
Sabato, 14 Ottobre 2017 23:51
Fra le tre città siciliane che ne consumano a iosa. Chi li prende rischia di morire per le cause più diverse in una percentuale del 25% in più rispetto a chi non li assume, può riportare più facilmente Alzheimer, perdita di memoria, disfunzioni renali, fratture…
leggi tutto

Home

Nel Labour in GB liti poi unità, qui ci si frantuma in partitini

La sinistra italiana, compatta solo nella contestazione di Renzi, non valuta le buone cose fatte dal governo

 

Leggi tutto: Nel Labour in GB liti poi unità, qui ci si frantuma in partitini

Siracusa-Catania non è una partita di calcio, è un romanzo

L’accesa rivalità di campanile, la storica e secolare disputa di supremazia territoriale, volevi che non sfociasse nel dio pallone, contesto dove le rivalità crescono e pascono beatamente? Ma certo che no

Leggi tutto: Siracusa-Catania non è una partita di calcio, è un romanzo

Azzurri, otto milioni di motivi per ritentare la serie B

Dopo la sconfitta con la Casertana, i maligni ci sono sempre: il Siracusa ha voluto restare in Lega Pro perché, in caso di promozione, ci volevano troppi soldi. Ma, conti alla mano, meglio la serie cadetta che le perdite di una squadra di C ogni anno

Leggi tutto: Azzurri, otto milioni di motivi per ritentare la serie B

Nuovi lavori all’ex Villaggio Garofalo, i sospetti mai sopiti

Già accusati nel 2015 di opere difformi rispetto alla concessione (in quattro furono deferiti), ci si chiede se la Yota srl ha tutte le autorizzazioni, se i lavori sono ad esse rispettosi ma soprattutto come si è riusciti a superare i vincoli che a tutt’oggi appaiono insuperabili

Leggi tutto: Nuovi lavori all’ex Villaggio Garofalo, i sospetti mai sopiti

Il Bar sotto il Mare

Tutti in carrozza con Musumeci, posti esauriti

Carmelo Maiorca
Giovedì, 19 Ottobre 2017 12:45

Le matinèes stampa della Pic-ciotta

Carmelo Maiorca
Lunedì, 29 Maggio 2017 10:18

Il bar sotto il mare – 40 anni di interesse per Foti

Carmelo Maiorca
Venerdì, 28 Aprile 2017 10:42

Cultura

E Aurelio Caliri riveste di note i versi dei poeti

Marialucia Riccioli
Venerdì, 20 Ottobre 2017 00:30

Alberto Sipione e la fotografia sociale o di strada

Redazione civetta
Giovedì, 19 Ottobre 2017 12:53

Otto città candidano il Val di Noto a Capitale della Cultura

Paolo Pantano
Venerdì, 06 Ottobre 2017 00:50

Dossier

La iella di Musco: sempre un Carchietti nei suoi processi

Franco Oddo
Venerdì, 21 Luglio 2017 11:17

ENCOMIO A LANTERI, TRIGILIA E BUFFA PER LA DIFESA DEL PATRIMONIO COMUNE

Marina De Michele
Martedì, 11 Luglio 2017 13:05

OPEN LAND: AL VIA LE AUDIZIONI ALLA COMMISSIONE DISCIPLINARE

di Marina De Michele
Martedì, 11 Luglio 2017 10:34

Chi siamo

Continueremo a difendere l’ambiente, il multiculturalismo, il welfare, l’etica politica, a lottare contro ogni sfruttamento delle persone, delle città e dei territori, a sostenere la necessità di uno sviluppo economico coniugato con l’ecosostenibilità delle iniziative.

Dove siamo


Via Pordenone, 6 - Siracusa

Contattaci

Se ci vuoi supportare, chiamaci allo 3331469405 / 3337179937 o manda un'email a: redazione@lacivettapress.it

Showcases

Background Image