Se i problemi della società sono troppo grossi per il singolo individuo, forse vale la pena rifletterci insieme. Da questa consapevolezza nasce la scelta del gruppo “Siracusa resiliente”, che riunisce cittadini e associazioni interessati ai temi della globalità, dei suoi sviluppi e delle conseguenze che essi comportano nel microcosmo di ciascuno.

“Per affrontare i cambiamenti necessari riteniamo che sia importante avere una buona teoria (o una chiara visione d’insieme), nonché la voglia di metterla in atto e la disponibilità a correggere gli errori di percorso- spiegano alcuni degli ispiratori del gruppo. Il benessere a cui ci siamo assuefatti è a rischio. La democrazia che siamo riusciti a realizzare si va svuotando di significato e rimane piuttosto formale: ogni livello decisionale viene schiacciato dalla prevaricazione di un potere diverso o superiore. Il nostro paradigma economico poggia su pilastri che scricchiolano: il libero mercato non crea equilibrio, ma acuisce le sperequazioni. Ed è esso stesso un problema. L’obiettivo del nostro gruppo? Intraprendere un cammino verso un grande cambiamento culturale e spirituale: un percorso di ricerca e di azione di scelte possibili e praticabili. Solo questa unione di ricerca e azione ci potrà permettere di sviluppare con coerenza ed armonia il nostro progetto nella pratica quotidiana. Altrimenti rischieremmo di essere facili prede dello scoraggiamento”. Leggi tutto ...

 

 

Le stelle renziane guardano il fiume e gli altri pensano solo al Vermexio. Le proposte di Siracusa Resiliente meno drastiche rispetto all’abbattimento per via giudiziaria

Leggi tutto...

Risposta alle critiche di un intellettuale sui temi del convegno di Siracusa Resiliente. La Carta dei Comitati per l'audit sul debito locale, nuove idee e nuova linfa per una politica anemica

Leggi tutto...

Banche, economia e finanza nel terzo millennio: E’ finita la crisi o è una crisi infinita

Leggi tutto...

Larga disamina di Tati Sgarlata, Lo Giudice (PD), Patti (Verdi), gli on. Zappulla (MdP). Zito (M5S) e Gentile (SI). Il prof. Tonino Perna (univ. Messina): “All’euro si potrebbero affiancare monete complementari”

 

Leggi tutto...

L’assemblea cittadina sul destino di Cala Rossa e il convegno di “Siracusa Resiliente”. E’ quel che resta della sinistra senza appartenenza?

Leggi tutto...

L'economista Tonino Perna: “Si riduce il debito pubblico non uscendo dall’euro ma introducendo un’altra moneta locale”.

Leggi tutto...

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Chi siamo

Continueremo a difendere l’ambiente, il multiculturalismo, il welfare, l’etica politica, a lottare contro ogni sfruttamento delle persone, delle città e dei territori, a sostenere la necessità di uno sviluppo economico coniugato con l’ecosostenibilità delle iniziative.

Dove siamo


Via Pordenone, 6 - Siracusa

Contattaci

Se ci vuoi supportare, chiamaci allo 3331469405 / 3337179937 o manda un'email a: redazione@lacivettapress.it

Showcases

Background Image