La riforma Renzi persegue una scuola prefettizia di vago sapore fascista

 

La riforma Renzi persegue una scuola prefettizia di vago sapore fascista

La riforma Renzi persegue una scuola prefettizia di vago sapore fascista

Si vuol trasformare le statali in private dove deciderà solo il direttore generale la cui volontà sarà legge. Il collegio docenti trasformato in organo precario costituito da yes men. E’ la vittoria della mobilità e della flessibilità, ultime panacee di governanti inetti

Leggi tutto...

Scozzaro (Flc Cgil): “La riforma Renzi sulla scuola non può funzionare”

Scozzaro (Flc Cgil): “La riforma Renzi sulla scuola non può funzionare”

Scozzaro (Flc Cgil): “La riforma Renzi sulla scuola non può funzionare”

“Sovverte la governance delegittimando gli organi collegiali che hanno attualmente la responsabilità collettiva della didattica ed avviando l’istruzione verso un modello aziendalistico con un direttore generale che decide premi, incentivi, assunzioni e licenziamenti”

Leggi tutto...

“Nella scuola, i precari esclusi dal piano assunzioni rischiano di non lavorare più”

 “Nella scuola, i precari esclusi dal piano assunzioni rischiano di non lavorare più”

Fabiola Carbonaro: “Dall’annuncite di Renzi - ci spiega la referente precari provinciale - siamo calati di 50 mila posti: non capiamo il perché se dovevano essere 150 mila. Di certo, visto che l’attuale premier ama giocare con i numeri, forse solo l’uno dei 100.701 è certo!”

Leggi tutto...

Paolo Italia: “Sostegno per il bimbo autistico, è una decisione apripista”

Paolo Italia: “Sostegno per il bimbo autistico, è una decisione apripista”

Il Tar di Catania ha riconosciuto il raddoppio delle ore di sostegno a un giovane di Solarino portandole da 12,5 a 25 settimanali”. Il segretario della Flc Cgil: ““Garantito un piccolo disabile che aveva subito maltrattamenti dalla burocrazia, dovuti a spending review”

Leggi tutto...

875 piani triennali dalle scuole all’USR, al Ministero e ritorno in cinque mesi

875 piani triennali dalle scuole all’USR, al Ministero e ritorno in cinque mesi           875 piani triennali dalle scuole all’USR, al Ministero e ritorno in cinque mesi

Elaborati dai dirigenti a ottobre, l’Ufficio Scolastico Regionale li riceverebbe a novembre valutandoli (con quale organico?), passandoli poi a Roma che li rispedisce agli istituti perché, entro febbraio, siano rielaborati. Tempi difficilmente rispettabili

Leggi tutto...

Informazioni aggiuntive