Nel ’67 alla Sincat, nel ‘71 al pontile Esso con morti e dispersi, pochi giorni dopo l’esplosione e l’incendio di quattro serbatoi, con i priolesi che scapparono in massa dal loro comune, a novembre dello stesso anno un violento incendio alla Montedison con altri morti dopo atroci sofferenze…

Leggi tutto: 1971, anno terribile per tragici incidenti nella zona industriale

In un convegno scienziati sostennero addirittura che il vulcano “è il più grande inquinatore d’Europa rispetto ai problemi della zona industriale”. Ma Mario Capanna disse: “Augusta è peggio di Seveso”

Leggi tutto: Nell’81 si imputarono all’Etna i guasti ambientali a Priolo

Su nocività, sicurezza e inquinamento, l’azione della Pretura, specie negli anni del dottor Condorelli, s’accentuò verso una mediazione sempre più alta tra i diritti dei lavoratori (e delle popolazioni circostanti) e gli interessi delle imprese

Leggi tutto: Il sindacato, la magistratura e la questione femminile nella zona industriale

Partiti, istituzioni, sindacati, privi di specifica esperienza, apparvero da subito inadeguati ad affrontare la situazione creatasi nel Siracusano. Per converso, furono le aziende maggiori ad aprirsi al territorio con servizi innovativi

Leggi tutto: La gestione della cultura nella zona industriale: 1950-1980

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Chi siamo

Continueremo a difendere l’ambiente, il multiculturalismo, il welfare, l’etica politica, a lottare contro ogni sfruttamento delle persone, delle città e dei territori, a sostenere la necessità di uno sviluppo economico coniugato con l’ecosostenibilità delle iniziative.

Privacy Policy Cookie Policy

Dove siamo


Viale Santa Panagia 136/H

Contattaci

Se ci vuoi supportare, chiamaci allo 3331469405 / 3337179937 o manda un'email a: redazione@lacivettapress.it / postmaster@pec.lacivettapress.it

Showcases

Background Image