Qualunque società, primitiva o evoluta che sia, da sempre ha riservato al culto dei morti un'attenzione prioritaria. Non è espressione religiosa fine a se stessa, piuttosto tratta della dignità dell'essere umano in quanto tale. In Europa la tumulazione è il metodo di seppellimento più usato, benché oggi si stia diffondendo la cremazione. A Siracusa si pratica per ora solo la tumulazione. Tombe monumentali, colombari e inumazione anche nella nuda terra. Fino a quando lo consentono i lavoratori cimiteriali però. Infatti, come documentiamo in queste foto, il campo G del cimitero è disseminato di ossa umane insieme a qualche targhetta divelta dalla bara. Direbbe il compianto Totò: "Stu povero maronna s'aspettava ca pur all'atu munno era pezzente?".

Dunque non solo cadaveri trafugati, cappelle svuotate dalle salme per essere rivendute, o ancora, tombe in affitto e mancata riscossione della tassa di tumulazione, adesso c'è anche la dispersione di resti umani. La sensazione di degrado è onnicomprensiva, sembra abbracciare tutto il nostro vivere sociale.

Prima di pretendere attenzione per il proprio futuro, i lavoratori cimiteriali farebbero bene a tutelare la dignità dei defunti. Il codice penale all'articolo 410 punisce con la reclusione da uno a tre anni chi oltraggia i resti umani e l'aggravante della mutilazione fino ai sei anni. Quale la pena per chi disperde le ossa dei morti?

Il sindaco in persona deve chiarire la nefandezza che si consuma nel cimitero della città.

Il Comune non costruisce il canile sanitario, l’ASP fa spallucce: così i veterinari non possono operare. I Sindaci non rispettano le leggi emanate dallo Stato e dalla Regione per contrastare il fenomeno

Leggi tutto...

Le vicende di questi giorni specchio della decadenza etico-civile nel governo della città. Vicende penose e pietose catturano un'opinione pubblica frastornata e turbata

Leggi tutto...

Ancora in fase di accertamento i residui attivi e passivi dei vari assessorati. Verifiche indispensabili per il rendiconto 2014 a sua volta propedeutico al bilancio di previsione per il 2015, ancora da approvare

Leggi tutto...

L’assessore Rosalba Scorpo traccia i programmi futuri lasciandosi alle spalle le polemiche che hanno investito l'assessorato per le precedenti gestioni: si lavora su inclusione sociale, dispersione scolastica e responsabilità familiare

Leggi tutto...

Piano di Sviluppo, Fantassunzioni, Gettonopoli, Igm, vicenda Inda…Non solo la classe politica, ma tutta la città rischia la delegittimazione

Leggi tutto...

 

   https://www.facebook.com/siracusadifferenzia.it/

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Chi siamo

Continueremo a difendere l’ambiente, il multiculturalismo, il welfare, l’etica politica, a lottare contro ogni sfruttamento delle persone, delle città e dei territori, a sostenere la necessità di uno sviluppo economico coniugato con l’ecosostenibilità delle iniziative.

Privacy Policy Cookie Policy

Dove siamo


Viale Santa Panagia 136/H

Contattaci

Se ci vuoi supportare, chiamaci allo 3331469405 / 3337179937 o manda un'email a: redazione@lacivettapress.it / postmaster@pec.lacivettapress.it

Showcases

Background Image