La chiusura degli scarichi fognari permetterebbe non solo la balneazione delle coste cittadine che ricadono sul golfo Xifonio, ma stimolerebbe anche la riqualificazione urbanistica del centro storico e  nuove opportunità di natura economica. Due sono le diverse correnti di pensiero per la soluzione del problema. La prima vuole la costruzione di un depuratore del tutto autonomo, l’altra chiede l’allacciamento delle condutture fognarie al depuratore consortile “I.A.S.”. Comunque sia, la soluzione del problema pare ormai indifferibile.

Nella foto, sullo sfondo i pontili sorti negli ultimi anni sul lungomare “Granatello”, in primo piano, mimetizzato tra le rocce, l’ennesimo condotto fognario.