Nel segno del programma elettorale dell’avvocato Giovanni Randazzo

 

Questo il comunicato dell’Associazione

L’associazione “Lealtà e Condivisione” si presenta alla città come un nuovo soggetto politico che opera in continuità con l’impegno profuso nella recente campagna elettorale e che ha condotto alla elezione di due consiglieri comunali, nelle persone di Carlo Gradenigo e di Pippo Ansaldi, nonché alla presenza nella nuova giunta comunale del suo esponente più rappresentativo, Giovanni Randazzo, con il ruolo di vicesindaco.

L’associazione si propone di concorrere alla crescita civile ed economica della città, nel quadro di un orizzonte socio-politico più ampio, mediante lo sviluppo della partecipazione democratica, ricostruendo un dialogo costruttivo tra cittadini e Amministrazione comunale; di mettere al centro delle proprie iniziative politiche le periferie e le varie forme di marginalità che si manifestano nel corpo sociale; di contribuire a definire le linee di uno sviluppo possibile per il nostro territorio, nella tutela dei beni comuni, nel rispetto dell’ambiente, della salute di tutti, delle risorse che la natura e la storia ci consegnano e che a noi spetta valorizzare; di coltivare, sul piano delle alleanze politiche, il ”campo largo” che ha condotto alla elezione del sindaco Francesco Italia e della nuova Giunta comunale, riconoscendo in questa convergenza di intenti un valore di particolare rilievo, soprattutto in una fase in cui prevale, tra le forze progressiste, la tendenza alla divisione e alla frammentazione della rappresentanza.

L’associazione si dota di forme organizzative che le consentono di operare su un triplice terreno:

Sul terreno istituzionale, in stretta collaborazione e sinergia con i suoi rappresentanti eletti in Consiglio comunale e con il suo rappresentante in Giunta. L’attività di confronto e collaborazione si estenderà inoltre all’intera Giunta comunale e al Sindaco della città, che l’associazione sostiene con lealtà, nel convincimento che un governo di coalizione si rafforzi nel dialogo sereno e franco tra le parti che lo costituiscono, alla ricerca del più alto punto di mediazione possibile, pur senza rinunciare alla propria autonomia critica e al libero esercizio delle proprie valutazioni sui diversi aspetti dell’attività politico-istituzionale posta in essere dall’Amministrazione.

Sul terreno politico, attraverso l’elaborazione di proposte su temi di ampio interesse, nella consapevolezza che i cambiamenti che investono le nostre società richiedono che l’azione sia orientata da idee che tengano conto della complessità che caratterizza il nostro tempo.

Sul terreno sociale, attraverso un impegno diretto, a contatto con la gente e con il territorio, per individuare insieme le possibili soluzioni ai problemi più urgenti e per intervenire con azioni dirette, anche valorizzando il ruolo del volontariato sociale e le varie forme di cittadinanza attiva.

Per agire proficuamente a questi vari livelli l’associazione costituisce gruppi di lavoro specifici, che manterranno uno stretto collegamento con il Coordinamento e relazioneranno sulla loro attività all’Assemblea dei soci.

Gli ambiti di intervento sono innanzitutto quelli indicati nel programma elettorale della lista “Lealtà & Condivisione”, in cui Siracusa è ripensata come città plurale, città della solidarietà, dell’inclusione, attenta ai bisogni dei più piccoli e delle periferie; come città della sostenibilità ambientale, dei servizi e dei diritti; come città della cultura e del lavoro; come città produttiva che valorizza le proprie eccellenze e pianifica la propria vocazione turistica.

Un particolare rilievo viene attribuito all’attività di comunicazione che l’associazione svolgerà al suo interno, (tra i soci e le varie forme organizzative) e all’esterno, con l’opinione pubblica, attraverso le varie testate giornalistiche che curano l’informazione locale e vari strumenti di comunicazione sociale presenti sulla rete. Il Coordinamento nomina al proprio interno un responsabile della Comunicazione che si avvarrà della collaborazione di altri associati.

Coordinamento in carica

L’assemblea dei soci ha eletto, nella sua prima seduta costitutiva, il Coordinamento che svolgerà il proprio incarico sino alla data del 31 dicembre 2018. Sono membri del Coordinamento i seguenti soci: Giusi Aprile, Luca Castello, Salvatore Daquino, Antonino Di Guardo, Roberto De Benedictis, Alberto Franzutti, Serena Gilè, Angelo Giudice, Ezio Guglielmo, Bruno Leone, Francesco Ortisi.

Il Coordinamento ha affidato a Francesco Ortisi il ruolo di Coordinatore, cui spetta anche il compito di Portavoce dell’Associazione.

Segretario dell’Associazione: Ezio Guglielmo

Tesoriere dell’Associazione: Alberto Franzutti

Responsabile della Comunicazione: Luca Castello.

Al termine del mandato, l’Assemblea dei soci eleggerà, come da statuto, un Consiglio direttivo costituito da 5 a 7 componenti, che sceglieranno al proprio interno il Presidente e il Segretario: questi organi previsti dallo Statuto rimarranno in carica per due anni.

Siracusa, 31 luglio 2018