Commentando quest’opera, lo scrittore Turi Vasile dichiarò: “Si inserisce nella tradizione della corrente esistenziale mittleuropea”

 

La Civetta di Minerva, 16 febbraio 2018

Giovedì 22 febbraio alle ore 18 il Centro Culturale "Il Cerchio” di via Arsenale 40 ospiterà una manifestazione artistica incentrata sulla commedia "Scendendo dal cavallino della giostra" del  commediografo siracusano Aldo Formosa. La commedia è interpretata da attori di provata professionalità, quali Maria Teresa D'Andrea, Salvo Germano e Doriana La Fauci, che vantano al loro attivo partecipazioni in precedenti importanti messinscene di notevole successo. La regia è dello stesso autore Aldo Formosa. La manifestazione, che rientra nella ricca programmazione culturale del Centro "Il Cerchio", sarà presentata dal presidente Corrado Di Pietro, scrittore e critico letterario.

Nella prima edizione della commedia, andata in scena a Siracusa, lo scrittore Turi Vasile, notissima figura intellettuale di levatura nazionale, ebbe a dichiarare pubblicamente che la commedia di Formosa si in­seriva a pieno titolo nella più importante tradizione della corrente esistenziale mittleuropea.

Turi Vasile, convenuto a Siracusa per assistere alla rappresentazione, nella sua qualità di presidente della Federazione Nazionale Autori Drammatici, consegnò davanti ad un numeroso pubblico plaudente a Formosa il Premio per la Scrittura teatrale conferito all'unanimità dalla Giuria del Concorso nazionale "Schegge d'autore" di Roma. La scelta degli  interpreti della propria commedia da parte di Formosa è caduta su attori  qualificati. Maria Teresa D'Andrea ha  calcato le scene da giovanissima, collezionando personali successi non solo sui palcoscenici  cittadini, ma anche nel panorama nazionale con partecipazioni teatrali e televisive, ed in particolare in spettacoli con la Compagnia Stabile Teatro di Sicilia.

Doriana La Fauci si è distinta in numerosi spettacoli, tutti di livello professionale, sui palcoscenici di diverse città, in produzioni di risonanza, apparendo anche sulle scene del  Temenite nei vari cicli delle Rappresentazioni Classiche.

Salvo Germano attualmente vive ed opera a Roma dove ha intrapreso la carriera attorale, distinguendosi già per le particolari carature di sensibilità interpretativa, richiesto da diverse  Compagnie di prosa, apprezzato da registi e colleghi, aprendo così un orizzonte professionale  di  sicuro successo.