Le Associazioni ambientaliste chiedono l'avvio dei servizi previsti nel capitolato

Dopo l’aggiudicazione definitiva dell’appalto per la gestione dei rifiuti del comune di Siracusa e la consegna dei cantieri ad IGM Rifiuti Industriali ed in attesa che venga definitivamente firmato il contratto di appalto, le associazione ambientaliste Rifiuti Zero Siracusa, Natura Sicula, Legambiente Siracusa e il Forum Provinciale del Terzo Settore hanno richiesto all’amministrazione comunale di procedere, secondo quando previsto dalla legge regionale n.9/2010, all’avviso per l’istituzione di un comitato indipendente  “costituito da rappresentanti delle associazioni ambientaliste,  dei consumatori e di comitati civici” che abbia il compito di verificare l'avvio del servizio di gestione integrata dei rifiuti e servizio di spazzamento, lo stato di attuazione della raccolta differenziata e la qualità del servizio erogato dal gestore.
 
Inoltre, le associazioni sollecitano il gestore ad attivare tutto ciò che è previsto nel nuovo capitolato di appalto ed in particolare a procedere : a) alla costituzione del CPCU (Comitato permanente di collegamento con l’utenza), come previsto al punto 8 della Carta dei Servizi della Relazione Tecnica di Offerta di IGM Rifiuti Industriali, b) alla attivazione delle procedure per le azioni migliorative dei servizi contrattuali  (uso di soffianti elettrici e di macchine aspiranti, operatori per servizi a chiamata,  ecopunti in banchina Mazzini e porto Lachio, estensioni del servizio ad altre aree, costruzione di un centro di riuso, costruzione di altri tre CCR, ecc)); c) a rendere operative le azioni previste nella Carta dei Servizi della Relazione Tecnica di Offerta di IGM Rifiuti Industriali (attivazione dei servizi domiciliari, creazione ecosportelli presso consigli di quartiere, creazione di un sito internet dinamico e di un numero verde h.24, pubblicazione e diffusione della Carta dei Servizi).
 
Le Associazioni  Rifiuti Zero Siracusa, Natura Sicula, Legambiente Siracusa e il Forum Provinciale del Terzo Settore si costituiscono, nel frattempo, comitato temporaneo al fine di verificare lo stato di attuazione del nuovo contratto e della nuova gestione dei rifiuti a Siracusa con l’obiettivo di avviarli  il più celermente possibile con il massimo coinvolgimento delle associazioni e della cittadinanza.