Il romanzo di Luca Raimondi e Joe Schittino nel ventennale della sua prima uscita. Un “Come eravamo” che ci catapulta nelle paninerie degli anni Ottanta e Novanta, tra rassegne di film, idealismi politici, conflitti familiari, psicodrammi scolastici, media sempre più invadenti…

 

 

La Civetta di Minerva, 21 aprile 2017

Oggi venerdì 21 aprile alle ore 18.30 presso il Biblios cafè di via del Consiglio reginale a Siracusa – la libreria-caffetteria nel cuore di Ortigia – Luca Raimondi e Joe Schittino converseranno insieme a Gianfranco Damico su “Cerniera lampo”, romanzo che, in occasione del ventennale della sua prima uscita, ritorna nelle librerie per i tipi delle Edizioni Il Foglio di Gordiano Lupi.

“Cerniera lampo”, salutato da Giuseppe Culicchia (autore del cult book “Tutti giù per terra”) come “un romanzo che fa sorridere e riflettere”, è stato scritto da Raimondi e Schittino a soli diciassette anni e sarà interessante capire come gli autori sono intervenuti sul testo per aggiornarlo e rivederlo.

La cerniera lampo del titolo fa riferimento agli interventi (davvero casuali?) di una serie di eventi, che si incastrano come i denti di una zip nelle esistenze degli adolescenti Dino e Teo, di una professoressa di arte, Lara, e del marito Gianfranco, un ex carabiniere scrittore velleitario.  La crisi matrimoniale degli adulti e la voglia di rivalsa degli adolescenti determinerà una torma di equivoci tragicomici, narrati con uno stile variegato che rispecchia la galleria dei personaggi e delle situazioni descritte. 

Un Bildungsroman dunque, un romanzo di formazione in cui i ragazzi si confrontano col caotico mondo della scuola e delle relazioni; un “Come eravamo” che ci catapulta nelle paninerie degli anni Ottanta e Novanta, tra rassegne di film, idealismi politici, conflitti familiari, psicodrammi scolastici, media sempre più invadenti, alla ricerca di un senso dell’esistenza, sempre più nebulosa e difficile da afferrare.

Il romanzo rappresenta quasi un “prequel” dei romanzi di Luca Raimondi “Se avessi previsto tutto questo” e “Tutto quell’amore disperso”, anch’essi editi dalle Edizioni Il Foglio: “Cerniera lampo” si pone infatti come antefatto delle tragicomiche vicissitudini dell’antieroe Carlo Piras.

Luca Raimondi e Joe Schittino, enfant prodige, performer e compositore siracusano (in appendice al romanzo i lettori troveranno una partitura precedentemente inedita, composta per l’occasione; ricordiamo che un mese fa è uscito il cd di Schittino “Visioni”, diciotto canti per voce e pianoforte edito da BAM MUSIC), sono due perfetti rappresentanti della cosiddetta “new wave” siracusana; il loro relatore sarà invece Gianfranco Damico, life coach e formatore, autore di due libri per Urra Feltrinelli, “Piantala di essere te stesso!”, e “Il Codice segreto delle relazioni”. Ad essi si è  affiancato “Le emozioni sono intelligenti”.