• STORIE DI ORDINARIA FOLLIA (AMMINISTRATIVA) ANCHE AD AUGUSTA

    Locali in disuso della stazione ferroviaria: il Comune prima li assegna e poi si pente. Due anni di trattative e impegni per lasciare tutto in un desolante abbandono

  • LA VOCE DEL RECENSORE: UNA NUOVA OPPORTUNITÀ PER GIOVANI SCRITTORI

     

    Attorno ai libri ruota tutto un mondo a molti sconosciuto: oltre ai librai vanno considerati i distributori e prima ancora gli editor e gli agenti letterari. Altre figure della “filiera” del libro sono i recensori, che tramite i siti letterari, i blog e i social come Facebook, Twitter, Instagram e altri diffondono le notizie relative al libro, al suo autore e al suo mondo.

    Il recensore odierno riveste il ruolo che fino a qualche anno fa era di competenza più accademica, cioè dei critici letterari – docenti universitari, giornalisti specializzati, scrittori di riconosciuta fama e peso.

    Occorre quindi ponderare con attenzione ciò che viene pubblicato in rete, specie alcune recensioni volutamente o esageratamente positive o stroncature immotivate.

    Riceviamo e pubblichiamo la proposta di uno spazio nato di recente e specificamente dedicato alla promozione degli autori: La Voce del Recensore che, dopo una soddisfacente esperienza decennale in campo editoriale, diventa spazio per la valutazione delle opere letterarie: quelle ritenute meritevoli (da inviare a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. ) saranno recensite da editor qualificati e recensori che metteranno a disposizione dell’autore la propria professionalità e competenza, il tutto gratuitamente (diffidare sempre dei servizi a pagamento, se non offerti da agenzie di riconosciuta serietà) a fronte di simbolici e volontari contributi a sostegno dello spazio stesso.

    Il sito in questione sarà visionabile all’indirizzo www.scritturaviva.simplesite.com.

  • 2020: ANNO DELLA SFIDA PER L’EMERGENZA CLIMATICA

    La Sicilia in ritardo per Zes mentre il nord si organizza e accaparra le risorse messe a disposizione dal governo

  • AUGUSTA E I PASTICCI DI FINE ANNO

    C. C. del 20 dicembre: confusione per il bilancio preventivo, i rimborsi spesa della Giunta, la riscossione tributi. E il depuratore slitta al 2023 ma senza i reflui di Agnone Bagni

  • L’ORCHESTRA BAROCCA SICILIANA “SBARCA” A SIRACUSA

     

    L’OBS “sbarca” a Siracusa: l’Orchestra Barocca Siciliana, fondata a Palermo dal flautista Piero Cartosio, dal 1986 si è distinta nell’organizzazione di concerti, festival come Palermo e Madonie Musica Antica, registrazioni discografiche e corsi di perfezionamento (a Polizzi Generosa) sulla prassi storicamente informata della musica antica e dal 2020 la sua nuova sede sarà proprio la nostra città, scelta per promuovere le sue attività istituzionali anche nella Sicilia orientale la sua attività istituzionale.

    Proprio a Siracusa infatti lo scorso 5 gennaio si è tenuto il primo concerto, che ha così ufficialmente aperto la nuova stagione dell’ensemble: presso la suggestiva Chiesa di San Martino nel cuore di Ortigia sono risuonate le note dell’organo suonato da Luca Ambrosio, quelle del flauto di Piero Cartosio e della voce del soprano Paola Modicano.

    Il refettorio, la Biblioteca e la Chiesa dei PP. Cappuccini di Siracusa, dedicata a Maria Ss.ma della Misericordia e dei Pericoli, saranno protagonisti dei successivi appuntamenti: il clavicembalo di Sebastiano Cristaldi, il flauto traversiere e il virginale di Enrico Luca e di Luca Ambrosio, gli archi di Salvatore Lorefice, Martina De Sensi e Daniele Lorefice, le voci del soprano Giorgia Cinciripi e del tenore Salvo Fresta e del coro Doulce Mémoire accompagneranno gli spettatori lungo un percorso musicale alla ri-scoperta di Corelli, Vivaldi, Bach, Mozart – interessanti le suggestioni mariane del “Vespro della Beata Vergine” al tempo di Luigi XIV, il parallelismo tra le hit parade contemporanee e quelle del Sei-Settecento e il salotto bachiano fra note e tazze di tè.

    Al pubblico interessato la gioia di seguire questo cartellone che si snoderà da febbraio a giugno.

    Per maggiori informazioni, scrivete ad Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. oppure consultate i social.

  • SIRACUSA IN MOSTRA: COLLETTIVA DI FOTOGRAFIA

     

    Il 13 gennaio alle ore 17, presso la Biblioteca provinciale dedicata e intitolata ad Elio Vittorini, situata in Via Roma 31, si terrà l’inaugurazione della mostra che vedrà esposte le fotografie di Antonio Pica, Angelo Bonomo, Corrado Sorrentino, Kevin Saragozza, Giovanni Di Giorgio, Antonio Amato, Dario Monzù, Francesco Aversa, Marco Brunetti, Bruno Sauza, Chiara Mongiovì, Vincenzo Miconi, Francesco Barreca, Domenico Lo Bue, Giuseppe Aliano, Massimo Di Stefano, Daniela Cavarra, Larita Sarta, Laura Marchetti, Ignazio Calà, Maurizio Formati, Andrea Pagliari, Stefania Genovese, Stefano Piazza, Salvatore Di Maria, Eduardo Cannata, Barbara Pindo, Giuseppe Giardina, Cristina Artale, Valentina Sorrentino, Michele Ponzio, Giovanni Tumminelli, Giovanni Fontana, Fabio Di Stefano, Giancanio Sileo, Gabriele Midolo, Eleonora Turco, Eugenio Bruno, Emanuele Liali, Giuseppe Bellofiore, Giuseppe Mazzarella, Sebastiano Pirruccio, Fausto Renda, Giuseppe La Colla.

    Alcuni degli espositori hanno alle spalle la partecipazione a mostre collettive o personali, docenze e partecipazioni a laboratori e corsi di fotografia, riconoscimenti su portali relativi alla fotografia, collaborazioni con istituti scolastici e molto altro, diversi di loro sono dei semplici appassionati che tentano di catturare momenti, di “scrivere con la luce” la loro personale visione del mondo e delle cose.

    Organizzatori sono Salvatore Di Giorgio, Salvo Vasile, Sebastiano Valenti, Giovanni Bove, Dario Giannobile, Marcello Bianca e Massimo Tamajo, che hanno realizzato l’evento grazie anche al supporto di alcuni sponsor; l’intento del progetto è quello di veicolare idee e immagini e raccogliere il maggior numero possibile di diverse visioni fotografiche di Siracusa e i suoi immediati dintorni: 51 fotografi, un vero record nella storia culturale della città, che espongono 110 fotografie raccontando il loro sguardo su Siracusa.

    L’ingresso è gratuito e sarà possibile visitarla dalle 10.30 alle 13 e dalle 16 alle 20, dal 14 al 24 gennaio 2020.

  • AZIENDE EFFIMERE, PROFITTO PER POCHI, SPRECO DI RISORSE: I RISCHI DELLE ZES

    Non si tratta di pessimismo o “gufaggine”, e neanche di una “storia di fallimenti” ma c’è un “peccato di origine” che ci suggerisce di vigilare

  • AREE ZES: A SIRACUSA SI ESCLUDE IL RETROPORTO DELLA CITTÀ E AD AUGUSTA SI PARCELLIZZA IL TERRITORIO

    13 comuni sui 21 della provincia vi faranno parte grazie al secondo bando ma si stenta a credere che possano attrarre investimenti stranieri

  • RICORDANDO CONCETTO GILÈ PER LA MORTE DI UN CARO COMPAGNO DI STRADA

     

    Carissimo Concetto Gilè, penso di averTi conosciuto da sempre, con la Tua presenza in tutte le occasioni nelle quali si trattava della città, delle sue carenze ed insieme delle sue urgenze. Negli anni sessanta imparai a conoscerTi in quel gruppo di amici ed intellettuali che si scontrarono, vincendo la battaglia, per la conservazione del centro storico. Battaglie contro la speculazione delle aree, dove la città che contava non aveva altra idea del centro storico che quella di radere al suolo la Tua Giudecca, la Tua Graziella, il quartiere Maniace, per farne una 'città moderna'. Battaglie solo apparentemente dimenticate caro Concetto. E' ovvio oggi apprezzare Ortigia, l'hanno perfino resa merce, e questo in questi ultimi anni non finiva di indignarTi. Mi fermavi per strada, esigevi che mi fermassi per constatare scempi, dimostrazioni di incultura civile, aggressioni all'anima della Tua Ortigia e della Tua città.

    Quante iniziative Ti hanno visto in prima fila senza isterie ma con determinazione ferma, convinta, che la strada per la città civile che Tu avevi in testa e che si è fatta spirito della Tua militanza, altra non può essere che quella dell'attento rispetto dei suoi fragili equilibri di pietra e di risorse umane, di intelligenza conservativa e di sviluppo qualitativo. Il Tuo venir meno così d'improvviso lascia un grande vuoto, indebolisce quello zoccolo duro di determinazione critica e di azione delle quali abbiamo indispensabile bisogno. Ti sono passati sindaci, assessori, deputati, senatori, Presidenti etc etc, per ciascuno hai tenuto una cordiale lontananza, una considerazione asciutta e fiera, le loro iniziative e passioni brevi, ancorate alle loro cariche effimere, erano per Te ad alto rischio di evaporazione, non Ti illudevi. Non ti erano necessari riconoscimenti, Ti bastava la serenità della Tua azione e testimonianza.

    Appartieni ora a quel pantheon di una generazione alla quale dobbiamo la sopravvivenza di un pensiero forte e costante (durato per tutta la Tua vita) di impegno, la sopravvivenza di una idea, alla fine vincente, per i destini della nostra comunità, la valorizzazione culturale della città, il riscatto della Sua centralità nel percorso dell'Occidente, uniche vere e concrete economie, per le quali non Ti stancavi in questi ultimi anni di lamentare il rischio di irreversibile compromissione.

    Corrado Giuliano

    Concetto Gilè, il grande Concetto Gilè, non è più con noi. Le strade ed i secolari vicoli e percorsi di Ortigia oggi sono più deserti, non più vivificati dal suo passo attento, dal suo sorriso caldo e dalla voce vibrante, capace anche di critica emozionata e insieme struggente per lo sconfinato amore che riservava alla sua città, di cui potente sentiva la responsabilità nel preservare la bellezza degli squarci e la bontà antica di una comunità e combatterne l'incuria. Chi ci tramanderà adesso la leggiadria e mitica “spittizza” dei “picciotti de' catini” tra Piazza Archimede e Corso Matteotti, figli dei luoghi e di loro orgogliosi? Ne avrà raggiunto adesso qualcuno, me lo immagino ad avvolgere nel suo forte contagioso ed inconfondibile abbraccio, il fratello Mario, altro grande personaggio di Ortigia e della città, che lui amava tanto e che l'ha preceduto di qualche anno. Si commuoveva facilmente perchè molto sentiva ed aveva la forza di disvelarlo, espressione nobile, colta e popolare insieme, di modi e sentire gentili, affinati nei secoli. Veramente se ne è andato un pezzo di anima della città, ed anche dell'INDA che l'ha visto per anni come glorioso protagonista. Ortigia tutta oggi è dolente e ne piange la scomparsa con l'amata sua fantastica famiglia ed i tanti amici e conoscenti.

    Giovanni Randazzo

    Mi dispiace tantissimo, soprattutto per la figlia Serena. Ho conosciuto Concetto negli anni della mia esperienza giovanile politica (io nel PCI e lui nel PSI), ne ho seguito, successivamente, le iniziative culturali e ci siamo ritrovati, da ultimo, in Storia Patria. A dicembre avevamo partecipato all'ultimo incontro promosso da questa associazione, aveva con sé il libro da lui scritto, che mostrava con comprensibile compiacimento e mi raccontava della sua passione per la scrittura. Parlammo (soprattutto lui) dei suoi figli, di cui era orgoglioso e innamorato. Una grande perdita per la famiglia e per quanti lo hanno conosciuto. Un abbraccio a Serena.

    Ezio Guglielmo

    Con Concetto Gilè scompare una figura significativa della storia dell’Inda. Come Assessore alla Cultura della Città di Siracusa esprimo vicinanza e cordoglio alla famiglia Gilè. In oltre quaranta anni di lavoro e di impegno appassionato, Concetto ha rappresentato un tassello della storia antica e nobile dell’Inda. Con lui perdiamo un “militante del Teatro Antico” e un pezzo significativo di memoria storica dell’Inda e della Città.

    Fabio Granata

    Ciao Concetto. Cosa dovrei dirti? Grazie, intanto grazie. Per l'affetto che mi hai sempre mostrato, per il garbo, per gli aneddoti sulla mia isola, Ortigia. Grazie per avermi "fatto vedere" la passione per l'Inda, per questa creatura che hai sentito tua, da siracusano. Da vero siracusano. Grazie per quelle splendide creature, Carlo e Serena, alle quali hai trasmesso passione. Li abbraccio, non posso fare altro in questo momento. Così come abbraccio anche il tuo Denis, che non ho mai conosciuto. Un abbraccio anche a te e, soprattutto, un sorriso. Di quelli tuoi.

    Prospero Dente

    Ci siamo visti per l'ultima volta alcune settimane fa, alla libreria Mascali. Abbiamo parlato della nostra Ortigia come si parla della donna amata. Addio Concetto, con te scompare forse l'ultimo personaggio del nostro scoglio

    Liddo Schiavo

News

STORIE DI ORDINARIA FOLLIA (AMMINISTRATIVA) ANCHE AD AUGUSTA

Provincia
GIAMBATTISTA TOTIS
Martedì, 21 Gennaio 2020 14:36
Locali in disuso della stazione ferroviaria: il Comune prima li assegna e poi si pente. Due anni di trattative e impegni per lasciare tutto in un desolante abbandono
leggi tutto

LA VOCE DEL RECENSORE: UNA NUOVA OPPORTUNITÀ PER GIOVANI SCRITTORI

Cultura
REDAZIONE CIVETTA
Martedì, 21 Gennaio 2020 14:34
  Attorno ai libri ruota tutto un mondo a molti sconosciuto: oltre ai librai vanno considerati i distributori e prima ancora gli editor e gli agenti letterari. Altre figure della “filiera” del libro sono i recensori, che tramite i siti letterari, i blog e i social come Facebook, Twitter, Instagram e altri diffondono le notizie relative al libro, al suo autore e al suo mondo. Il recensore odierno riveste il ruolo che fino a qualche anno fa era di competenza più accademica, cioè dei critici letterari – docenti universitari, giornalisti specializzati, scrittori di riconosciuta fama e peso. Occorre quindi ponderare con attenzione ciò che viene pubblicato in rete, specie alcune recensioni volutamente o esageratamente positive o stroncature immotivate. Riceviamo e pubblichiamo la proposta di uno spazio nato di recente e specificamente dedicato alla promozione degli autori: La Voce del Recensore che, dopo una soddisfacente esperienza decennale i
leggi tutto

AUGUSTA E I PASTICCI DI FINE ANNO

Provincia
GIAMBATTISTA TOTIS
Martedì, 21 Gennaio 2020 14:21
C. C. del 20 dicembre: confusione per il bilancio preventivo, i rimborsi spesa della Giunta, la riscossione tributi. E il depuratore slitta al 2023 ma senza i reflui di Agnone Bagni
leggi tutto

L’ORCHESTRA BAROCCA SICILIANA “SBARCA” A SIRACUSA

Cultura
MARIA LUCIA RICCIOLI
Martedì, 21 Gennaio 2020 14:19
  L’OBS “sbarca” a Siracusa: l’Orchestra Barocca Siciliana, fondata a Palermo dal flautista Piero Cartosio, dal 1986 si è distinta nell’organizzazione di concerti, festival come Palermo e Madonie Musica Antica, registrazioni discografiche e corsi di perfezionamento (a Polizzi Generosa) sulla prassi storicamente informata della musica antica e dal 2020 la sua nuova sede sarà proprio la nostra città, scelta per promuovere le sue attività istituzionali anche nella Sicilia orientale la sua attività istituzionale. Proprio a Siracusa infatti lo scorso 5 gennaio si è tenuto il primo concerto, che ha così ufficialmente aperto la nuova stagione dell’ensemble: presso la suggestiva Chiesa di San Martino nel cuore di Ortigia sono risuonate le note dell’organo suonato da Luca Ambrosio, quelle del flauto di Piero Cartosio e della voce del soprano Paola Modicano. Il refettorio, la Biblioteca e la Chiesa
leggi tutto

SIRACUSA IN MOSTRA: COLLETTIVA DI FOTOGRAFIA

Cultura
MARIA LUCIA RICCIOLI
Martedì, 21 Gennaio 2020 14:17
  Il 13 gennaio alle ore 17, presso la Biblioteca provinciale dedicata e intitolata ad Elio Vittorini, situata in Via Roma 31, si terrà l’inaugurazione della mostra che vedrà esposte le fotografie di Antonio Pica, Angelo Bonomo, Corrado Sorrentino, Kevin Saragozza, Giovanni Di Giorgio, Antonio Amato, Dario Monzù, Francesco Aversa, Marco Brunetti, Bruno Sauza, Chiara Mongiovì, Vincenzo Miconi, Francesco Barreca, Domenico Lo Bue, Giuseppe Aliano, Massimo Di Stefano, Daniela Cavarra, Larita Sarta, Laura Marchetti, Ignazio Calà, Maurizio Formati, Andrea Pagliari, Stefania Genovese, Stefano Piazza, Salvatore Di Maria, Eduardo Cannata, Barbara Pindo, Giuseppe Giardina, Cristina Artale, Valentina Sorrentino, Michele Ponzio, Giovanni Tumminelli, Giovanni Fontana, Fabio Di Stefano, Giancanio Sileo, Gabriele Midolo, Eleonora Turco, Eugenio Bruno, Emanuele Liali, Giuseppe Bellofiore, Giuseppe Mazzarella, Sebastiano Pirruccio, Fausto Renda, Giuseppe L
leggi tutto

NO BLOOD FOR OIL (Niente sangue per petrolio)

Ambiente
PAOLO PANTANO
Martedì, 21 Gennaio 2020 14:14
  Guardiamo, oggi, con estrema preoccupazione gli avvenimenti che si affacciano nello scenario internazionale da più parti (Libia – Turchia – Iran - Siria). Nello stesso tempo si levano autorevolissime voci contro la guerra che apporta lutti, distruzione di ospedali, scuole, abitazioni, risorse economiche. La voce del Papa si leva, ancora una volta, verso la pace: “La buona politica è al servizio della pace, la comunità internazionale deve mettersi al servizio della pace” - e ancora - “Il mondo ricco, per mantenere in vita un sistema economico, deve fare la guerra, una guerra mondiale che ora è combattuta a pezzi. E’ facile cadere preda delle tentazioni dell’odio e della vendetta; la sopraffazione, la violenza armata, la guerra sono scelte che seminano e generano solo odio e morte, soltanto la ragione e l’amore sono mezzi validi per superare le contese tra le persone ed i popoli. E’ necessario uno
leggi tutto

RICORDANDO CONCETTO GILÈ PER LA MORTE DI UN CARO COMPAGNO DI STRADA

Cultura
ALDO CASTELLO
Lunedì, 20 Gennaio 2020 20:52
  Carissimo Concetto Gilè, penso di averTi conosciuto da sempre, con la Tua presenza in tutte le occasioni nelle quali si trattava della città, delle sue carenze ed insieme delle sue urgenze. Negli anni sessanta imparai a conoscerTi in quel gruppo di amici ed intellettuali che si scontrarono, vincendo la battaglia, per la conservazione del centro storico. Battaglie contro la speculazione delle aree, dove la città che contava non aveva altra idea del centro storico che quella di radere al suolo la Tua Giudecca, la Tua Graziella, il quartiere Maniace, per farne una 'città moderna'. Battaglie solo apparentemente dimenticate caro Concetto. E' ovvio oggi apprezzare Ortigia, l'hanno perfino resa merce, e questo in questi ultimi anni non finiva di indignarTi. Mi fermavi per strada, esigevi che mi fermassi per constatare scempi, dimostrazioni di incultura civile, aggressioni all'anima della Tua Ortigia e della Tua città. Quante iniziative Ti hanno vis
leggi tutto

CAFEO: LA NOSTRA STORIA DI FALLIMENTI PREOCCUPA MA SI DEVE PROVARE

Siracusa
MARINA DE MICHELE
Lunedì, 20 Gennaio 2020 20:49
“Siracusa deve perdere la nomea di provincia delle incompiute e rialzare la testa. Va dato atto al sindaco Italia di aver fatto un ottimo lavoro per la città”
leggi tutto

RISCHI SANITARI E POSSIBILI DANNI AL PATRIMONIO NATURALE

Provincia
Coordinamento Punta Izzo Possibile Natura Sicula Onlus
Domenica, 19 Gennaio 2020 13:03
Pascolo a Punta Izzo, la Marina revochi il bando di concessione
leggi tutto

Rubrica: Prima pensavo che lo svizzero fosse un formaggio con i buchi Titolo: Your life jacket is under your seat

Attualità
ORNELLA GALLITTO
Domenica, 19 Gennaio 2020 12:52
  Sono sull'aereo che tra due ore atterrerà a Zurigo, meglio iniziare a scrivere se no poi le idee andranno perdute nel tempo come lacrime nella pioggia (cit. Roy Batty). La signorina mi avvisa che la “giacca per la vita” ovvero il giubbotto di salvataggio è sotto il sedile. Rifletto sul concetto “giacca per la vita” ce l’ho sotto il mio sedere, dovesse succedermi qualcosa: tatà giacca della vita, e risolvo tutto. Ma voi ce l'avete la giacca per la vita sotto il sedile? Io ho la mia personale in valigia, in stiva, ho raccolto le arance dai miei alberi e ho comprato la salsiccia, mia figlia vuole il sugo come quello della nonna, la salsiccia Svizzera non rende. Bar dell'aeroporto ore 18:30, “Buonasera mi fa l'ultimo caffè grazie?” ride il barista, se lo sente dire sempre lì, e gli spiego che quello è proprio l'ultimo sapore di casa che vuoi portare con te. “Perché lì dove va no
leggi tutto

Home

Comincia la fase sperimentale della Secondaria in quattro anni

Cento le scuole coinvolte al primo anno, che saranno monitorate e assistite dal Ministero. Dovranno garantire una flessibilità didattica per contrarre il programma finora erogato nel quinquennio

Leggi tutto: Comincia la fase sperimentale della Secondaria in quattro anni

Progetto Legalità, gli alunni ora sanno chi è il criminale

Percorsi didattici all’Istituto Comprensivo Martoglio. Anna Argiri ed Elisa Santangelo: “Abbiamo fatto acquisire ai giovani i valori su cui fondare il futuro”

Leggi tutto: Progetto Legalità, gli alunni ora sanno chi è il criminale

Performance teatrale in dialetto alla paritaria Disneyland

Ottenni e novenni hanno vissuto l’esperienza come un gioco divertentissimo. Ma la regista: “Com’è stata difficile per i bambini la dizione delle doppie siciliane!”

Leggi tutto: Performance teatrale in dialetto alla paritaria Disneyland

Nelle scuole di Siracusa brusco calo di iscrizioni

-432 all’infanzia, -594 alla primaria, -92 alla media. In compenso alle superiori 429 in più. Ne dà notizia Paolo Italia della Cgil. Altri due istituti sottodimensionati: l’I.C. Sant’Alessandra di Rosolini e l’Ipa di Marzamemi.

 

Leggi tutto: Nelle scuole di Siracusa brusco calo di iscrizioni

 

   https://www.facebook.com/siracusadifferenzia.it/

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Il Bar sotto il Mare

Mal comune nessun gaudio

CARMELO MAIORCA
Sabato, 21 Dicembre 2019 11:41

Un selfie con Escobar

CARMELO MAIORCA
Martedì, 22 Ottobre 2019 16:27

Cultura

LA VOCE DEL RECENSORE: UNA NUOVA OPPORTUNITÀ PER GIOVANI SCRITTORI

REDAZIONE CIVETTA
Martedì, 21 Gennaio 2020 14:34

L’ORCHESTRA BAROCCA SICILIANA “SBARCA” A SIRACUSA

MARIA LUCIA RICCIOLI
Martedì, 21 Gennaio 2020 14:19

SIRACUSA IN MOSTRA: COLLETTIVA DI FOTOGRAFIA

MARIA LUCIA RICCIOLI
Martedì, 21 Gennaio 2020 14:17

Dossier

Legge sull'acqua: in Commissione ok alla ripubblicizzazione

MARCO BERSANI
Giovedì, 21 Febbraio 2019 19:22

Sai 8 versò agli avv. Amara e Toscano quasi 3,3 milioni

MARINA DE MICHELE
Martedì, 22 Gennaio 2019 15:32

Processo Sai 8, col cerino in mano è rimasto solo l’AD Ferraglio

Marina De Michele
Domenica, 20 Gennaio 2019 08:26

Chi siamo

Continueremo a difendere l’ambiente, il multiculturalismo, il welfare, l’etica politica, a lottare contro ogni sfruttamento delle persone, delle città e dei territori, a sostenere la necessità di uno sviluppo economico coniugato con l’ecosostenibilità delle iniziative.

Privacy Policy Cookie Policy

Dove siamo


Viale Santa Panagia 136/H

Contattaci

Se ci vuoi supportare, chiamaci allo 3331469405 / 3337179937 o manda un'email a: redazione@lacivettapress.it / postmaster@pec.lacivettapress.it

Showcases

Background Image